Caffe’ amaro

La Guglielmo cerca di resistere allo tsunami del caro energia: «Per ora niente cig ma è dura»

VIDEO | La nota azienda calabrese di torrefazione ha cominciato a produrre solo su ordinazione. La bolletta del gas è passata da 20mila a 100mila euro, i costi complessivi toccano ormai il mezzo milione. «Non si vede la fine del tunnel» (ASCOLTA L'AUDIO)

di Luana  Costa
11 settembre 2022
10:08

Nello stabilimento di torrefazione del caffè Gugliemo le voci di spesa non si riducono solo al gas, utile alla tostatura, o all’energia elettrica che alimenta tutti gli impianti. A ciò bisogna aggiungere l’aumento del costo della materia prima, il caffè, degli imballaggi – microalluminio introvabile -, confezioni più care della miscela che contengono e trasporti. A conti fatti, mantenendo questo ritmo a fine anno i costi potrebbero superare il mezzo milione di euro.

Just in time

«Stiamo cercando di limitare eventuali sprechi e quindi produciamo solo ed esclusivamente su ordine» spiega Roberto Volpi, presidente della Guglielmo. «Alla cassa integrazione per il momento non ci pensiamo – aggiunge -, dobbiamo mantenere tutte le forze produttive ed evitare ogni forma di spreco. I nostri dipendenti sono allertati e speriamo di sopravvivere».


Lo tsunami energetico

La crisi energetica preoccupa: la bolletta del gas si è quintuplicata – da ventimila a centomila euro – mentre per l’elettricità si tenta di tamponare attraverso l’impianto fotovoltaico. «Siamo preoccupati perché c’è un clima di incertezza. Se si trattasse di doversi sacrificare ancora per qualche mese lo si farebbe pure ma c’è un tunnel buio, non si vede la luce. La guerra, il covid sono stati tre anni terribili. Sono anche un po' preoccupato perché non avendo utili non sarà facile effettuare nuovi investimenti e la crescita sarà faticosa se non si hanno a disposizione delle risorse. La situazione non è semplicissima».

La speranza è l'ultima a morire

Tuttavia, nello stabilimento di Copanello non si cede al pessimismo: «La speranza c’è sempre. L’azienda esiste da 80 anni e siamo cresciuti ogni anno. L’ottimismo c’è sempre, speriamo che ci sia anche da parte del Governo qualche aiuto per la crisi energetica».

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top