Coronavirus, a Lamezia Terme salgono a 12 i casi i positivi

Ultimo caso una donna ricoverata a Pugliese. Tre i focolai in città ma i cittadini stanno collaborando per potere così isolare i contagi

228
di Tiziana Bagnato
7 settembre 2020
12:54

Arriva a 12 la conta dei positivi in città, ma le autorità sanitarie sono fiduciose sul fatto che ormai il peggio sia passato e che i numeri non possano crescere ancora particolarmente. Ultimo caso è la sorella del cinquantenne che sarebbe stato contagiato da un uomo positivo asintomatico. La donna è stata ricoverata al Pugliese Ciaccio per l’aggravamento delle sue condizioni di salute.

Diverse le ordinanze di quarantena vergate dal sindaco Paolo Mascaro, ma non riguardano solo positivi ma anche loro parenti stretti. A momento in città si contano tre focolai. Il primo è costituito da due persone rientrate dalla Sardegna, il secondo al mediatore culturale del Cas di Amantea ed è composto in tutto da cinque persone, quattro delle quali suoi familiari.

C’è poi quello che è stato definito il “caso Toscana” perché avrebbe avuto inizio con un uomo asintomatico rientrato da quella regione. Da lì sono partiti altri cinque contagi. Bisogna anche dire che il senso di responsabilità dei lametini non è mancato. Da quando è scoppiato il caso Sardegna in tanti sono stati coloro che hanno chiesto di essere sottoposti a tampone dopo rientri da fuori regione facilitando così il lavoro di mappatura e di screening.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio