Lamezia, 35 nuovi positivi e reparto Covid saturo: a Gizzeria scuole chiuse

Intanto ci si attrezza con gli screening a Maida e a San Pietro, mentre il sindaco di Nocera denuncia: «Tempi troppo lunghi per il tracciamento»

801
di Tiziana Bagnato
12 aprile 2021
18:49

La settimana in zona arancione si apre per Lamezia Terme con 35 positivi e tutti i posti letto del reparto Covid del Giovanni Paolo II occupati. Continua a rimanere difficile la situazione Coronavirus in città. I positivi attuali sono 503, ma a fare da contraltare è la comunicazione della guarigione di 36 soggetti.

Numeri preoccupanti anche nel comprensorio. Da Nocera dove il sindaco non riesce ad avere i risultati dei tamponi molecolari effettuati a chi è risultato positivo al test rapido per potere avere una conferma che gli consenta di predisporre quarantene e altri adempimenti ma, soprattutto di avere un quadro preciso della situazione (tre i focolai), fino a San Pietro a Maida dove sono 36 gli affetti da Coronavirus.


A Maida, sono, invece 32. Vista la positività di un collaboratore scolastico mercoledì prossimo si terrà alle 15.30 nell’area antistante il convento chiesa di Gesù e Maria uno screening volontario sui bimbi, maestri e collaboratori dell’istituto dell’Infanzia di Maida centro.

Ha raggiunto risultati positivi lo screening effettuato a Gizzeria che ha comunque deciso visti i contagi accertati di chiudere le scuole fino al 17 aprile e i locali del Comune fino al 16.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top