Fucilate contro un cane, altro grave caso a Lamezia

Soltanto pochi giorni fa un altro caso e ora si teme che non si tratti di un errore ma che qualcuno ferisca volontariamente gli animali

di T. B.
15 gennaio 2020
19:04

Ancora un cane impallinato e ridotto in fin di vita. Ancora una volta a Lamezia Terme a località Pian del Duca, lì dove si trova un branco di cani randagi, frutto anche di abbandoni, che viene amorevolmente seguito dai volontari dell’Oipa.

Solo pochi giorni fa ad essere colpito a fucilate era stato Jonathan, un randagio ridotto in fin di vita e sottoposto immediatamente ad un faticoso intervento chirurgico per potere sopravvivere. Immediatamente l’Oipa aveva lanciato un appello per raccogliere contributi per sostenere le spese e per potergli salvare la zampetta che rischiava di essere amputata.

 

Alcuni giorni dopo si è verificato un episodio simile ma ai danni di un altro animale. Questo fa temere che non si tratti dell’errore di un incauto cacciatore ma che vengano presi di mira volutamente i quattro zampe.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio