Blitz nel quartiere Ciampa di cavallo a Lamezia, sei arresti

VIDEO | Vasta operazione di carabinieri, polizia e finanza. In corso diverse perquisizioni e controlli

81
di Tiziana Bagnato
23 gennaio 2019
08:30

Lo chiamano Ciampa di Cavallo pe la caratteristica forma delle palazzine che ricorda quella di un ferro di cavallo. E’ qui, a Lamezia Terme, in un quartiere popolare abitato nella sua quasi totalità da cittadini di etnia rom, che stamattina all’alba è scattata un’operazione interforze che ha visto schierati Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza, con il supporto dei Vigili del Fuoco e dei tecnici Enel, oltre che delle unità cinofile e dei mezzi aerei. Le palazzine sono state perquisite e passate in rassegna a menadito.

 

Nel dettaglio sono state effettuate 35 perquisizioni domiciliari, a seguito delle quali 5 persone sono state tratte in arresto: due, B.S. classe 1984 e B.C., per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e tre, G.A. classe 1961, B.F. Classe 1977, per il reato di furto di energia elettrica e per identico furto una sesta persona è stata denunciata a piede libero.
All’interno di un’intercapedine sono stati rinvenuti e sequestrati complessivi 200 grammi di stupefacente del tipo eroina e cocaina, varie sostanze da taglio, alcuni bilancini di precisione e circa 6.000 euro in banconote di vario taglio occultate insieme agli stupefacenti.

 

Il tutto in un quartiere degradato, immerso nell’olezzo dei rifiuti e nella fanghiglia. Diversi i bambini intenti a bighellonare durante i controlli a causa dell’altissimo tasso di dispersione scolastica. Pochi gli italiani rimasti, diversi quelli che hanno rinunciato all’alloggio Aterp pur di fuggire da un inferno di malavita, povertà e degrado.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio