Lamezia, nei parcheggi dell'ospedale drive-in dell'Esercito per effettuare i tamponi

VIDEO | Sempre più concreta l’ipotesi che possa diventare punto vaccinale. L’appello del direttore sanitario Gallucci affinché i vaccini possano arrivare con continuità

189
di Tiziana Bagnato
10 marzo 2021
16:57

I militari del secondo reggimento Aves "Sirio", guidati dal comandante Fabio Bianchi, sono al lavoro, per rendere operative, come già avvenuto a Catanzaro Sala, le tende montate in una parte del parcheggio dell’ospedale Giovanni Paolo II di Lamezia Terme.Qui sorgerà un drive through frutto della sinergia tra Asp di Catanzaro, Esercito e triade commissariale alla guida del Comune, destinato all’effettuazione di tamponi rapidi e molecolari. Un vero e proprio luogo operativo nel quale macinare tamponi e contrastare il Covid. Il responsabile del Servizio protezione e prevenzione dell’azienda sanitaria spiega che l’operatività effettiva ci sarà a giorni e che si sarà in grado di fare in una sola mattinata tra i 100 e i 150 tamponi tra rapidi e molecolari.

Si incrociano le dita per vedere realizzato un altro importante scopo, quello che nelle tende venga allestito anche un punto vaccinale. È sui vaccini che si gioca la vera sfida al virus e l’ospedale di Lamezia, diretto da Antonio Gallucci, sta su questo versante producendo numeri importanti. «Lamezia è attiva dal punto di vista vaccinale sin dal cinque gennaio, giorno in cui abbiamo ricevuto la prima fornitura di vaccino Pfizer dallo Stato – spiega il direttore sanitario -. Il punto vaccinale ospedaliero di Lamezia ha somministrato migliaia di dosi di vaccino a migliaia di utenti di categorie specifiche previste dalle circolari ministeriali».


«Ricordo – aggiunge - che Lamezia è uno dei tre ospedali dell'Asp di Catanzaro, perché anche negli altri due, Soverato Soveria Mannelli sono attivi i punti vaccinali ospedalieri». C’è però un nodo da sciogliere: la distribuzione dei vaccini. «Ci auspichiamo che le forniture di vaccino siano costanti e numerose i modo tale che avremo la possibilità di offrire ad altre categorie di popolazione target i vaccini all'interno dei presidi ospedalieri. Lamezia - conclude Gallucci- è un punto vaccinale essenziale per l'intera area della provincia di Catanzaro».

Intanto, i militari proseguono nell’allestimento. I medici che vaccineranno saranno dell’Asp, ma non si esclude che in una fase successiva possano essere affiancati da militari. Le tende sono dotate di impianto di riscaldamento e refrigerazione e sono protette da un impianto di videosorveglianza. Le automobili a bordo delle quali verranno effettuati i tamponi seguiranno un percorso prestabilito finalizzato ad evitare code ed ingorghi che possano incidere sull’operatività dell’ospedale.

 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top