Lamezia, paziente psichiatrico morto dopo fuga dall’ospedale: assolti primario e infermieri

I quattro imputati erano accusati di omicidio colposo ma per il tribunale lametino il fatto non sussiste. I fatti risalgono al 2015

3
12 maggio 2021
19:30

Assolti perché il fatto non sussiste. Termina così per l’attuale primario del pronto soccorso di Lamezia Terme Ferruccio Lucchino e tre infermieri la vicenda giudiziaria che li ha visti imputati di omicidio colposo.

I fatti risalgono ad una notte del 2015 quando un paziente con disturbi psichiatrici giunto nel pomeriggio si sarebbe allontanato, mentre venivano espletate le operazioni burocatiche per sottoporlo ad un trattamento sanitario obbligatorio.


In seguito al Tso l’uomo sarebbe stato trasferito in Basilicata, vista la penuria in Calabria di posti letto. Ma il paziente, dopo essersi allontanato, cadde ripotando lesioni che gli procurarono la morte. Oggi arriva l’assoluzione piena per medico e infermieri. A pronunciarla il magistrato del Tribunale di Lamezia Terme Luana Loscanna.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top