Lamezia, rubano miscelatore dell'ex opificio della Regione: arrestati

Ad individuare i ladri la Polizia Locale insospettita dal grosso carico che i pregiudicati stavano trasportando

di T. B.
5 gennaio 2019
12:42

Avrebbero rubato una  porzione di un miscelatore condensatore in ferro ed alluminio dell'Ex Opificio ARSSA di proprietà della Regione Calabria. Per questo motivo la Polizia Locale di Lamezia Terme ha posto in arresto due pluripregiudicati lametini.

 

Si tratta di Antonio Berlingieri, 51 anni, già gravato dalla misura di sorveglianza speciale, e di Fortunato Gagliardi, 40 anni. L’accusa per entrambi è di furto aggravato in concorso e di porto d’armi. I due uomini sono stati notati a Sant’Eufemia da una pattuglia della Polizia Locale per il grosso carico che trasportavano. Accertato che si trattava di un furto i due venivano condotti al comando di Polizia Locale.

 

Sul mezzo sono state inoltre rinvenute due asce posizionate sotto un sedile. Agli arrestati veniva così contestato anche  il reato di porto abusivo di oggetti atti ad offendere. Dopo le formalità di rito e previa informativa al Sostituto Procuratore di turno, i due sono stati dichiarati in stato di arresto per furto aggravato. Nella giornata di oggi dovrebbe tenersi l'udienza di convalida.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio