Lamezia, rubato il furgone per il trasporto malati di sclerosi multipla

Il mezzo dell'Aism è stato poi rinvenuto dai carabinieri nei pressi del quartiere Scordovillo. Danneggiato anche il cancello di ingresso alla sede

di T. B.
30 marzo 2020
16:35

Il mezzo adibito per il trasporto di persone affette da sclerosi multipla rubato e il cancello della sede danneggiato. Accade anche questo in tempi di emergenza coronavirus. E’ successo nella sede provinciale di Lamezia Terme dell’Aism.

 

A denunciarlo la stessa associazione ringraziando i Carabinieri della compagnia di Lamezia Terme, stazione di Sambiase, per essere riusciti a ritrovare il furgoncino nei pressi del campi di Scordovillo. «Questo vile atto ci demoralizza e ferisce nel profondo. In un periodo già difficile per tutti noi, ma soprattutto per le persone con sclerosi multipla, questo attacco rende ancora più difficoltoso il supporto alla loro autonomia. Ma tutto ciò non ci fermerà dal continuare a lottare per loro soprattutto ora che siamo fisicamente distanti», afferma l’Aism.

 

«Tutto ciò non fermerà la nostra attività e l'aiuto che anche a distanza siamo pronti a dare, come sempre, alle persone con Sm e ai loro familiari. Tutto ciò ci darà la forza necessaria per superare anche questa difficoltà perché siamo pronti ad affrontarla insieme, perché anche se distanti, insieme siamo più forti e continueremo a credere e a sperare che prima o poi tutto andrà bene! Noi ci crediamo! Fatelo anche voi».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio