Lamezia, il Vescovo “lava i piedi” ai disabili della Progetto Sud

VIDEO | In occasione del Giovedì Santo monsignor Luigi Antonio Cantafora ha celebrato la Coena Domini nello stabile confiscato di via dei Bizantini

5
di Tiziana Bagnato
19 aprile 2019
14:43

Una Cena Domini particolare quella che ha contraddistinto il giovedì santo di Lamezia Terme. Per celebrare il ricordo dell’ultima Cena di Gesù con i discepoli, quella in cui il Signore consegnò loro il Comandamento dell’Amore, dopo averne lavato i piedi, il Vescovo Cantafora ha scelto lo stabile della Progetto Sud di via dei Bizantini.

 

Un edificio confiscato alla ‘ndrangheta, nel cuore di uno dei quartieri a più alta densità criminale, in cui don Giacomo Panizza ospita più realtà impegnate nel sociale.

 

Dalla comunità per minori stranieri Luna Rossa, alla Federazione per il Superamento per l’Handicap, fino al Dopo di noi, una casa famiglia in cui vivono sei persone con disabilità grave e gravissima.

 

Sono stati questi ultimi i destinatari della lavanda dei piedi fatta personalmente dal Vescovo. Un vescovo commosso ed emozionato agli sgoccioli del suo mandato.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio