Nascondeva pistola e munizioni in un terreno, un arresto nella Locride

Il ritrovamento a Natile di Careri. Un sessantenne incensurato è finito ai domiciliari con l'accusa di detenzione illegale di armi

10
di Redazione
13 maggio 2020
14:50

Nella mattinata di ieri, i carabinieri della Stazione di Careri assieme ai colleghi dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria, hanno arrestato un 60enne, incensurato, operaio, con l'accusa di detenzione illegale di armi.

 

In particolare, nel corso di un rastrellamento di un terreno privato in contrada Spagnolo di Natile di Careri e di proprietà dell’uomo, i militari dell’Arma hanno rinvenuto, abilmente nascosta in un muretto a secco, una pistola Beretta cal. 6.35 con matricola abrasa completa di caricatore con 8 cartucce. L’arrestato, in attesa di udienza di convalida, è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

 

Questa particolare tipologia di servizio, eseguita dai carabinieri della Compagnia di Locri, coadiuvati dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria, ha già consentito, dall’inizio dell’anno, di ritrovare numerose armi e munizioni. Il servizio effettuato, si inserisce in un quadro di intensificazione di servizi di controllo del territorio nel comune di Careri, disposti dalla Compagnia Carabinieri di Locri, finalizzati alla repressione dei reati in genere, con particolare attenzione a quelli di natura predatoria.

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio