Maliano travolto e ucciso da un’auto pirata, migranti in corteo a Gioia Tauro

VIDEO | La manifestazione era stata annunciata nelle ore successive all'incidente che è costato la vita al giovane. Partiti dalla tendopoli di San Ferdinando, i braccianti africani hanno raggiunto il centro della città

165
di Agostino Pantano
21 dicembre 2020
08:34
Il corteo di manifestanti
Il corteo di manifestanti

Un corteo di migranti si sta muovendo dalla tendopoli di San Ferdinando verso il punto che, venerdì sera, nella prima zona industriale di Gioia Tauro, è stato teatro dell'incidente stradale che è costata la vita a Gasama Gora.

La manifestazione, annunciata nelle ore successive all'impatto in cui ha perso la vita il giovane maliano - falciato da un'auto pirata mentre percorreva in bicicletta una strada priva di illuminazione - si sta svolgendo in maniera pacifica, seguita da un cordone di forze dell'ordine con cui i manifestanti hanno concordato il percorso da seguire. 


Al corteo si sono aggiunti, agli abitanti della tendopoli, anche migranti provenienti dalle campagne circostanti. In corso, è stato deciso un cambio di percorso: anziché convergere sul luogo dell'incidente, i manifestanti si stanno dirigendo verso la Statale 18 dove hanno intenzione di recitare una preghiera in memoria del bracciante scomparso. Questa mattina è atteso anche l'arrivo del padre della vittima dal Mali.

Ore 10 - Corteo verso il centro di Gioia Tauro

Dalla Statale 18 i manifestanti sono entrati nel cuore di Gioia Tauro bloccando di fatto le strade nevralgiche per il traffico cittadino. La parte nord della città è paralizzata dalla manifestazione. 

LEGGI ANCHE: Migrante ucciso in un incidente a Gioia Tauro: arrestato un 39enne

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top