La protesta

Manca l’acqua, gli agricoltori crotonesi bloccano la statale 106: a rischio la coltivazione dei finocchi

Il grido d'allarme dei lavoratori esasperati dalla carenza idrica. Una delegazione è stata ricevuta ora dal prefetto

40
di Procolo Guida
28 ottobre 2022
14:46

Blocco della strada degli agricoltori sull’orlo del fallimento. Dopo il caro energia sopportato solo grazie alla prospettiva della coltivazione dei finocchi che per i coltivatori dell’altpiano di Isola Capo Rizzuto vale tra i 15 ed 30 milioni di euro, è bivio tra morire o sopravvivere. Hanno già comprato e innestato le piantine. Ora non le possono innaffiare, moriranno, così come i loro programmi. Si sa infatti che oggi è a rischio anche l’idropotabile, Arvo ed Ampollino sono secchi anche a causa dell'utilizzo dell'acqua per la produzione di energoa. Ora gli agricoltori attendono solo che si riaprano gli irrigatori, chiusi perché appunto Arvo ed Ampollino che solitamente hanno portata di 130 milioni di metri cubi, ora sono a poco più di 8 milioni che bastano solo per l’idropotabile dei comuni del crotonese e solo per una quindicina di giorni. Ora una delegazione degli agricoltori è dal prefetto. Ma loro pare non vogliano sentire ragioni, o apre l’acqua o la statale 106 rimane bloccata all’altezza dell’aeroporto Pitagora.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top