Mandamento Jonico, assolto l’imprenditore lametino D’Auria

In una nota stampa i legali: «Restituita operatività ad una delle più qualificate imprese nel settore delle costruzioni»

di Redazione
29 maggio 2019
19:07
Tribunale
Tribunale

Con la sentenza pronunciata nella tarda serata di ieri dal giudice dell'udienza preliminare di Reggio Calabria, nell’ambito del processo “Mandamento Ionico”, si è definitivamente conclusa la vicenda che aveva coinvolto anche il noto imprenditore lametino Mario D’Auria – titolare della D’Auria Costruzioni srl. Mario D'Auria è stato, infatti, assolto con formula ampia, per non aver commesso i fatti a lui contestati. Lo riferisce una nota stampa. L’atteso pronunciamento ha confermato quanto sostenuto nel corso delle discussioni difensive dai legali di fiducia dell’imprenditore lametino, gli avvocati Francesco Gambardella e  Nico D’Ascola – che hanno sostenuto la totale estraneità dell'imprenditore Mario D'Auria rispetto ai fatti a lui contestati nei capi di imputazione.

«Il lavoro della magistratura e soprattutto l'epilogo giudiziario restituisce al nostro territorio la piena operatività di una tra le più qualificate imprese nel settore delle costruzioni e delle opere pubbliche, apprezzate anche fuori dai confini regionali e nazionali ed accreditate presso la Nato e la US Navy», conclude la nota.

 

LEGGI ANCHE: Mandamento Jonico, condanne pesanti per le cosche della Locride

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio