Controlli a tappeto

Maxi sequestro a Crotone: sigilli a 300mila prodotti contraffatti e non sicuri

Erano non conformi ai previsti standard di sicurezza. I controlli effettuati principalmente in due attività commerciali della provincia pitagorica

21
di Redazione
11 agosto 2022
08:20

La Guardia di finanza di Crotone nel corso di tre distinti interventi effettuati in alcuni esercizi commerciali della provincia di Crotone ha rinvenuto e sottoposto a sequestro circa 300mila prodotti destinati alla vendita e risultati non conformi agli standard di sicurezza previsti dalla normativa europea e nazionale e numerosi prodotti recanti noti marchi di moda contraffatti.

In particolare, i Baschi Verdi hanno eseguito mirati controlli in due esercizi commerciali al dettaglio rinvenendovi, collocati per la vendita sugli scaffali, numerosi prodotti “non sicuri” costituiti da articoli per la cura della persona, prodotti decorativi di varia natura destinati all’uso didattico, palline colorate per rifornire le armi ad aria compressa. Tali prodotti, infatti, sono risultati non rispondenti ai dettami previsti dal Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206 poiché sprovvisti delle informazioni minime identificative che devono essere presenti, in modo visibile e leggibile, sulle confezioni o sulle etichette (quali il produttore o l’importatore, il Paese di origine, le indicazioni in lingua italiana e la natura dei materiali impiegati per la realizzazione). La presenza di queste informazioni, obbligatorie per la commercializzazione sul territorio nazionale, costituisce per il consumatore finale il baluardo conoscitivo in merito al bene che sta acquistando e, soprattutto, garantisce la sicurezza per la salute nell’utilizzo del prodotto. Al termine delle attività di controllo, i prodotti risultati non conformi agli standard di sicurezza, del valore complessivo, pari a circa 50.000 euro, sono stati sottoposti a sequestro amministrativo e alle imprese controllate, segnalate alla Camera di Commercio di Crotone, sarà comminata una sanzione pecuniaria che va da un minimo di 516,00 euro ad un massimo di 25.823,00 euro.


Altresì, gli operanti hanno sottoposto a sequestro orologi e custodie per smartphone, riportanti marchi di fabbrica di note case di moda contraffatti, nei confronti di una persona intenta a venderli in un locale mercato rionale. È stato denunciato in stato di libertà e per i reati di contraffazione e ricettazione.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top