Mendicino, era ai domiciliari ma spacciava: 32enne finisce in carcere

L'uomo è originario di Cosenza ma stava scontando la misura cautelare nell'abitazione della compagna. Quando i carabinieri hanno fatto irruzione ha lanciato la droga dalla finestra

7
di Redazione
28 agosto 2020
18:53

I carabinieri della Compagnia di Cosenza hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente un trentaduenne. L'uomo, originario di Cosenza, era sottoposto agli arresti domiciliari, per altri provvedimenti cautelari, presso l'abitazione della compagna, a Mendicino.

 


I militari avevano notato da diverso tempo un insolito via vai di auto da quell'abitazione, da parte di persone non del posto. Pertanto hanno prima circondato l'edificio e poi fatto irruzione, sorprendendolo mentre lanciava dalla finestra una busta con all'interno circa 600 grammi di marijuana.

 

Nel corso della perquisizione domiciliare sono stati inoltre trovati due bilancini di precisione, materiale per il confezionamento dello stupefacente e banconote di vario taglio per un ammontare di 1.800 euro. Il trentaduenne è stato adesso portato nel carcere di Cosenza

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio