Emergenza sbarchi

Migranti, al porto di Roccella montata una tensostruttura: potrà ospitare 150 persone

VIDEO | Le avverse condizioni climatiche hanno concesso una tregua allo scalo ionico. Si resta in attesa dell'arrivo della nave quarantena e della ristrutturazione del centro di prima accoglienza

18
di Ilario  Balì
26 ottobre 2021
23:10

Le proibitive condizioni del mare a causa del maltempo hanno per il momento concesso una tregua agli sbarchi di migranti lungo la fascia ionica reggina e in particolare al porto di Roccella Jonica, dove negli ultimi mesi si sono registrati 46 arrivi di profughi.

Dopo le richieste di aiuto dei giorni scorsi da parte del sindaco Vittorio Zito, il Ministero dell’Interno è corso ai ripari definendo le misure per la prima accoglienza. Al porto delle grazie è iniziato l’allestimento, a cura della Croce Rossa Italiana, di una tensostruttura che può contenere circa 150 persone. Lì saranno espletate le procedure di identificazione dei migranti e il ciclo di tamponi.


In arrivo, nei prossimi giorni, anche una nave quarantena in modo da consentire lo svolgimento del prescritto periodo di isolamento dei migranti che giungono lungo le coste della provincia, con spazi riservati a coloro che dovessero risultare positivi al virus. Prevista inoltre la ristrutturazione dell’ex ospedaletto, struttura di proprietà comunale, per la primissima accoglienza, in grado di ospitare non più di 120 migranti.

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top