Giustizia

«Modificare la riforma Cartabia», a Catanzaro una raccolta firme promossa dalla senatrice Granato

VIDEO | Per la rappresentante di Alternativa c'è «va in direzione opposta alla garanzia della certezza della pena». All'iniziativa hanno espresso adesione anche altre associazioni

di Luana  Costa
30 luglio 2021
09:49

Una raccolta firme per introdurre modifiche alla riforma della giustizia. Questa mattina in piazza Prefettura a Catanzaro la senatrice Bianca Laura Granato ha organizzato un banchetto per la raccolta delle firme «che contesta nel merito l'istituto dell' improcedibilità e tutto ciò che ne consegue».

«La riforma voluta dal ministro della giustizia Marta Cartabia - ha dichiarato - va in direzione opposta alla garanzia della certezza della pena. Si potrebbe ad esempio introdurre l'abolizione del divieto di reformatio in peius, si tratta di un istituto che impedisce in appello che si possano produrre ricorsi contenendo il ricorso a ulteriori gradi di giudizio e indirizzando al contrario verso riti abbreviati. Al contrario la riforma Cartabia va in direzione opposta incentivando l'accesso a tutti i gradi di giudizio per ottenere così l'improcedibilità». Alla raccolta firme hanno espresso adesione anche altre associazioni.


LEGGI ANCHE:
Gratteri: «Con la riforma Cartabia per il processo Cucchi mai si sarebbe arrivati alla verità»
Riforma giustizia, accordo in Consiglio dei ministri: c’è l’ok anche del M5s
«La riforma della giustizia potrebbe uccidere il 50% dei processi e tutto tace, dov’è finito il popolo che sosteneva Gratteri?»

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top