Operaio morto a Davoli, imprenditore denunciato per omicidio colposo

Luce sulla morte di Giuseppe Fristachi, deceduto dopo giorni di coma all'ospedale Pugliese di Catanzaro. L'uomo avrebbe avuto un incidente in un cantiere edile

208
di L. C.
11 febbraio 2019
15:38

E' scattata una denuncia per la morte di Giuseppe Fristachi, operaio 63enne di Davoli, spirato dopo diversi giorni di coma all'ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro, dove era stato trasportato in gravi condizioni di salute. L'uomo era stato portato all'ospedale di Soverato da persone ancora ignote ed è da qui che sono partite le investigazioni della stazione dei carabinieri di Davoli coadiuvata dalla Compagnia di Soverato guidata dal capitano Gerardo De Siena. I militari in questi mesi sono riusciti a ricostruire le ultime ore dell'operaio; sulla carta disoccupato ma nei fatti assunto irregolarmente in un'azienda edile del posto. E' in un cantiere che Fristachi avrebbe avuto l'incidente che lo ha condotto in breve tempo alla morte. Secondo le ipotesi degli investigatori, il 63enne sarebbe deceduto non per la gravità delle ferite ma per il ritardato soccorso. E' stato, quindi, denunciato per omidicio colposo all'autorità giudiziaria il titolare dell'impresa edile di Davoli.

 

l.c. 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio