Lutto a Mileto

È morto il pensionato ustionato con la fiamma ossidrica nel Vibonese

Di origini calabresi ma residente a Roma da anni, aveva riportato gravi ferite mentre stava facendo dei lavori sul tetto della sua casa estiva. Il decesso a Palermo, dove si trovava ricoverato

5
di Giuseppe Currà
28 settembre 2021
16:16

Non ce l’ha fatta Giovanni Colace, l’anziano che lo scorso 20 settembre è rimasto vittima di un grave incidente in località Lenza della Corte, a Mileto. Il cuore del 81enne, originario della cittadina normanna ma residente da anni a Roma, ha cessato di battere nella serata di ieri al centro Grandi Ustioni dell’ospedale di Palermo. Il decesso arriva ad una settimana esatta dalle gravi ferite riportate mentre stava svolgendo dei lavori sul tetto della propria abitazione estiva, in via Conforti (il posizionamento del catrame), utilizzando la fiamma ossidrica.

Tra le ipotesi, quella di una precedente perdita dei sensi. In Sicilia il pensionato era stato trasportato in elisoccorso poche ore dopo l’accaduto, dopo un primo soccorso ricevuto dai sanitari del 118 dell’ospedale di Vibo Valentia. Alla fine, dunque, si sono rivelate troppo estese e profonde le ustioni subite agli arti inferiori che, sommate alle infezioni e ai problemi di salute precedenti, sono riuscite ad avere la meglio sul fisico dell’anziano, vedovo da qualche anno e padre di tre figli. La salma della sfortunata vittima sarà ora trasferita a Roma e, dopo i funerali, riposerà vicino a quella della moglie.


guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top