Muore a Catanzaro dopo due giorni al pronto soccorso di Locri: disposta l’autopsia

Il 53enne di Siderno si era recato in ospedale a causa di un'improvvisa emorragia alla bocca. Dopo il decesso, la famiglia ha sporto denuncia alla polizia

54
di Ilario  Balì
25 agosto 2020
19:50

Muore a Catanzaro dopo essere stato due giorni al Pronto Soccorso dell’ospedale di Locri a causa di un’emorragia alla bocca. Dopo la denuncia dei familiari, gli agenti del commissariato di Polizia di Siderno hanno sequestrato la cartella clinica di Gaetano Bottiglieri, 53enne autista di Siderno, molto conosciuto e stimato in città.

 

Secondo quanto si è appreso, tutto inizia nei giorni scorsi quando Bottiglieri viene colto da un’emorragia alla bocca mentre si trovava in un bar di Siderno. Trasportato in ambulanza al nosocomio locrese, le sue condizioni sono apparse subito serie. Per questo motivo i familiari hanno chiesto ai medici di ricoverarlo in un reparto assistito da specialisti per poter intervenire in maniera adeguata. La situazione tuttavia precipita. Da qui la decisione di trasferirlo a Catanzaro, dove è morto qualche ora dopo. La Procura ha disposto l’esame autoptico sulla salma. Se si tratta di un nuovo caso di malasanità sarà soltanto la magistratura a stabilirlo. Di certo la famiglia dell’uomo vuole vederci chiaro sul decesso.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio