Omicidio a Castrovillari, 36enne uccide la madre al culmine di una lite: fermato dai carabinieri

VIDEO | La donna uccisa con diverse coltellate. L'allarme sarebbe stato lanciato dal marito e padre dell'aggressore. Sul posto forze dell'ordine e sanitari del 118

433
di Salvatore Bruno
27 maggio 2021
11:44

La tragedia si è consumata al quarto piano di uno stabile residenziale di Castrovillari, in Via Reginaldo Pellegrini, poco prima delle nove. La vittima, Filomena Silvestri, 65 anni, è stata aggredita e massacrata a coltellate dal figlio, Paolo Sisci di 36 anni, al culmine di una lite. Nel raptus di follia l’uomo le ha inferto una trentina di fendenti, prima di gettare via l’arma.

Il marito della vittima e padre dell'aggressore, Alberto, non era presente al momento dell'omicidio. Rientrato, ha dato l'allarme. Anche alcuni vicini sono stati poi richiamati dal trambusto e dalle grida d’aiuto.


Sul posto si sono portati i carabinieri della locale compagnia. L’omicida si è spontaneamente consegnato alle forze dell’ordine, ammettendo le proprie responsabilità. Secondo alcune fonti, in passato avrebbe manifestato disturbi psichici, nulla però che potesse far presagire un’aggressione così violenta. Adesso si trova all’ospedale Ferrari, piantonato dai militari, per accertamenti sulla sua salute mentale. In ospedale, sotto shock, anche il padre, un ex dipendente dell’Agenzia delle Entrate, ora in pensione. Era in pensione anche la vittima, già dipendente pubblico. Le indagini sono coordinate dal pm di turno Valentina Draetta.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top