Svolta nelle indagini

Omicidio pastore nel Reggino: fermato il 40enne sospettato di aver commesso il delitto

L'uomo è stato trasferito nel carcere di Reggio Calabria perché gravemente indiziato di avere assassinato lo scorso venerdì Leo Romeo a Condofuri

23
di Redazione
1 febbraio 2022
14:00
La scena del delitto
La scena del delitto

È un quarantenne, R.F., l'uomo fermato nella tarda serata di ieri dai carabinieri di Melito Porto Salvo e trasferito nel carcere di Reggio Calabria perché gravemente indiziato di avere assassinato il pastore Leo Romeo, 42 anni, in località Carchedi del comune di Condofuri, nel cuore dell’Aspromonte grecanico.

Secondo quanto si è appreso, il grave fatto di sangue sarebbe avvenuto al culmine di una violenta discussione tra i due uomini, ben presto degenerata fino all’uccisione. Le ragioni del gesto sarebbero da ricondurre a contrasti sorti per motivi di controllo dei terreni adibiti al pascolo di animali.


 

 

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top