Operazione ‘Scordovillo 3’: cinque arresti a Lamezia

Effettuate circa 40 perquisizioni: rinvenuti 3 quintali di cavi in rame e individuati allacciamenti abusivi alla cabina ENEL. Cinque arresti e tre denunce

7 ottobre 2015
16:39

Questa mattina, alle prime luci dell’alba, è scattato a Lamezia Terme un controllo straordinario che ha visto impiegati all’incirca 80 uomini dell’Arma dei Carabinieri.

 

Sono state effettuate circa 40 perquisizioni domiciliari, che avrebbero permesso di rinvenire circa 3 quintali sparsi di cavi in rame, verosimilmente oggetto degli incendi che caratterizzano i cieli della cittadina. Notevole importanza ed efficienza si è rilevata la collaborazione con i Responsabili ed i Tecnici dell’Enel che hanno offerto un eccellente contributo nell’attività di verifica – circa 30 abitazioni controllate – verificando diversi allacciamenti direttamente ed abusivamente collegati alla cabina ENEL presente all’interno del limitrofo Ospedale. Nel complesso sono state arrestate 5 persone, altre 3 sono state denunciate in stato di libertà.

COMMENTI
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio