Palmi, tenta il suicidio minacciando di gettarsi nel vuoto: salvata dalle forze dell’ordine

Sul posto, su segnalazione di un agente della Municipale, carabinieri, poliziotti e vigili del fuoco che hanno afferrato la donna per un braccio portandola in salvo

466
di Redazione
18 febbraio 2020
12:42

Una 48enne, a Palmi (Reggio Calabria), è stata salvata dalle forze dell’ordine.

Nel primo pomeriggio di ieri la donna ha tentato il suicidio scavalcando la ringhiera parapetto della Villa comunale “Giuseppe Mazzini”, minacciando di gettarsi nel vuoto. L’insano gesto è stato sventato dal pronto intervento delle forze dell’ordine.

La segnalazione era pervenuta da un agente della polizia locale, che si era accorto delle intenzioni della 48enne, a seguito della quale personale della Compagnia Carabinieri, del Commissariato di Polizia di Stato e dei Vigili del fuoco di Palmi è subito accorso, provvedendo nell’immediatezza a distoglierla dai suoi intenti suicidari.

 

In particolare, dopo un breve colloquio di mediazione intrapreso con la donna, le forze dell’ordine  sono riuscite ad afferrarla da un braccio e portarla in salvo. Una volta al sicuro e incolume, l’interessata è stata trasportata all’ospedale di Polistena dal personale sanitario del 118, per gli accertamenti del caso.

La prontezza delle forze dell’ordine, che si sono coordinate nell’intervento al fine di salvaguardare la vita della malcapitata, ha scongiurato il verificarsi di una terribile disgrazia, originata verosimilmente da problemi di natura familiare della donna.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio