L’indagine

Pestato e ridotto in fin di vita a Crotone, accertamenti sui telefoni di Passalacqua e delle due donne

Il controllo dei cellulari è stato disposto dalla procura pitagorica. Il conferimento dell’incarico avverrà venerdì 19 agosto alle 10. Convocati gli indagati e la parte offesa

104
di Redazione
18 agosto 2022
17:19
Davide Ferrerio
Davide Ferrerio

Si cercano risposte anche nei cellulari delle persone indagate per l'aggressione a Davide Ferrerio avvenuta giovedì 11 agosto nel centro città. La procura della Repubblica di Crotone, infatti, ha disposto un accertamento tecnico irripetibile sui telefoni sequestrati ai protagonisti del brutale pestaggio nei confronti del giovane bolognese in vacanza a Crotone, che si trova in coma farmacologico all'ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro a causa di una emorragia cerebrale causata dai colpi ricevuti.

Per questo venerdì 19 agosto alle 10 il pubblico ministero Pasquale Festa procederà al conferimento dell'incarico al consulente tecnico presso il palazzo di giustizia di Crotone. Sono state convocate, oltre a Nicolò Passalacqua, che si trova in carcere perché ritenuto essere l'aggressore di Davide Ferrerio, anche le due donne accusate di favoreggiamento per aver permesso la fuga dell'aggressore.


Un pestaggio ancora senza motivi anche perché Passalacqua - rappresentato dall'avvocato Giovanni Sipoli - non ha inteso rispondere alle domande del gip in sede di convalida dell'arresto. Al conferimento dell'incarico parteciperà anche come parte offesa, la famiglia di Davide Ferrerio che sarà rappresentata dall'avvocato Fabrizio Gallo del foro di Roma.

Le due donne sono difese dagli avvocati Fortunato Sgrò e Vanessa Calabrò. Ognuna delle parti può nominare un proprio consulente per assistere all'esame dei telefoni.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top