La sentenza

Picchiarono un giovane disabile a Riccione, condannati a oltre 4 anni due fratelli originari del Cosentino

Secondo le indagini dei carabinieri la sanguinosa rappresaglia era scattata a causa di una controversia di lavoro vinta dalla mamma del ragazzo in merito al pignoramento di un camioncino

26
di Redazione
12 luglio 2022
18:56

Nell'aprile del 2019, picchiarono a sangue un giovane disabile per aver fatto una foto al loro camioncino, oggi i due fratelli originari della provincia di Cosenza, titolari di un negozio di ortofrutticolo, sono stati condannati a 4 anni e 5 mesi di reclusione dal Tribunale collegiale di Rimini, presieduto dal giudice Fiorella Casadei.

Secondo le indagini dei carabinieri di Riccione, coordinate dal sostituto procuratore Davide Ercolani, che per i due fratelli aveva chiesto una condanna a 9 anni, la sanguinosa rappresaglia era scattata a causa di una controversia di lavoro vinta dalla mamma del ragazzo e per la quale il camioncino era finito pignorato.


I due sono stati condannati anche per aver calunniato il giovane accusato ingiustamente di furto e porto abusivo di un coltello. I due fratelli infatti dopo aver picchiato il giovane avevano loro stessi allertato i carabinieri dicendo di aver fermato un ladro nel loro negozio.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top