Pistola, munizioni e piantine di marijuana: un arresto nel Vibonese

Rinvenute in un'abitazione rurale di Dinami 240 piantine di canapa e numerosi proiettili insieme all'arma. Il giovane è finito ai domiciliari

7
di Redazione
7 giugno 2020
10:02
Le piantine, la pistole e le munizioni rinvenute
Le piantine, la pistole e le munizioni rinvenute

Piantine di marijuana, una pistola e diverse munizioni: è questo il bilancio di una perquisizione eseguita dai carabinieri della compagnia di Serra San Bruno a Dinami, contrada Umbro, che hanno portato all'arresto di una persona.

In un’abitazione rurale, i militari hanno effettuato la perquisizione. Il proprietario identificato in Giuseppe Maiolo cl. 85, originario di Dinami, ha spontaneamente consegnato alcuni cartoni in polistirolo contenente all’incirca 240 piantine di canapa indiana allo stato embrionale. La perquisizione, però, ha permesso di rinvenire ulteriormente circa 500 semi sempre della medesima pianta.

Invece, in un piccolo magazzino adibito a deposito situato nelle immediate adiacenze dell’abitazione, i carabinieri hanno rinvenuto, dapprima, 50 proiettili cal. 9x21 e successivamente una pistola marca Star Mark cal. 22, con relativo caricatore, e ulteriori 4 proiettili cal. 22. Tutto quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro per gli ulteriori accertamenti.

 

Per tale motivo, Maiolo è stato tratto in arresto per detenzione illegale di arma comune da sparo e munizioni e per la produzione di sostanza stupefacente. Lo stesso è stato ristretto agli arresti domiciliari come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria di Vibo Valentia.

Nella giornata di ieri si è tenuta l’udienza di convalida dell’arresto. Lo stesso è stato convalidato ed è stata confermata la misura cautelare degli arresti domiciliari.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio