Platì, una manifestazione per dire no al vandalismo. Falcomatà: «Sostenere legalità»

VIDEO | Dopo il raid al campo sportivo avvenuto nelle scorse settimane nel comune del Reggino le istituzioni si mobilitano. Presente il sindaco metropolitano: «Qui tante risorse da coinvolgere»

5
di Ilario  Balì
27 aprile 2021
17:31

Una reazione spontanea e civile delle istituzioni cittadine e della cittadinanza, agli episodi di vandalismo che nelle scorse settimane hanno scosso la comunità di Platì in seguito al danneggiamento degli spogliatoi del campetto comunale di calcio a 5, in località Arsanello, area sportiva del “Progetto Oratorio” finanziato con fondi del Ministero dell'Interno inaugurato lo scorso ottobre.

Alla manifestazione, emblematicamente organizzata nel giorno del 25 aprile e voluta dal Comune del centro pre-aspromontano quale testimonianza di cittadinanza attiva e impegno per la legalità, ha partecipato anche una delegazione della Metrocity reggina.


«Il capitale umano è la nostra vera forza - ha detto il sindaco Falcomatà - e Platì rappresenta in pieno i migliori valori che il nostro territorio è in grado di esprimere. La Platì laboriosa che stiamo conoscendo anche grazie al lavoro della sua amministrazione, con in testa il sindaco Sergi, la Platì dei maestri artigiani, degli imprenditori tessili, di quanti investono con passione in questo splendido luogo, dei giovani che vogliono sentirsi sempre più partecipi del loro futuro. È la Platì di chi stampa un giornale per coinvolgere l'intera comunità con trasparenza e consapevolezza, la Platì dello spirito identitario e dell'unicità del suo pane. La città metropolitana - ha poi concluso Falcomatà - è qui e sarà sempre qui affinché si ripristini il bello e si sostengano tutti i percorsi che pongono al centro la cittadinanza attiva e la tutela della legalità».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top