Presunte infiltrazioni nella gestione di un locale: il prefetto emette un'interdittiva antimafia

La prefettura ipotizza presunte infiltrazioni mafiose nella gestione del noto locale reggino. L'amministrazione revoca la licenza

di Redazione
20 aprile 2016
16:58

Il prefetto di Reggio Calabria, Claudio Sammartino, ha emesso un'interdittiva antimafia a carico degli imprenditori che gestiscono un locale del reggino “l'Oasi”. 

 

La prefettura non esclude tentativi di infiltrazione mafiosa nella gestione della società, così da chiedere al Comune reggino di revocare le licenze, licenze che l'Amministrazione ha provveduto a ritarare. Il ristorante, lido, discoteca e sala ricevimenti dell’Oasi club dovranno dunque chiudere.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio