Coronavirus ad Amantea, primo contagiato ricoverato all'ospedale di Catanzaro

Salgono ad otto le persone positive al Covid 19 provenienti da San Lucido. All'Annunziata nel complesso sono in cura 26 persone: ventidue nell'unità di malattie infettive e quattro in rianimazione

di Salvatore Bruno
19 marzo 2020
20:29

Salgono ad otto le persone di San Lucido ricoverate nel presidio ospedaliero dell’Annunziata di Cosenza, due delle quali in rianimazione. Il piccolo centro della costa tirrenica è sottoposto ad una particolare restrizione essendo ritenuto focolaio del contagio. In una nota la Prefettura ha comunicato di aver disposto la riduzione delle strade di accesso, limitandole a due soli varchi il cui presidio sarà affidato ai carabinieri della compagnia di Paola.

Migliorano le condizioni di alcuni pazienti

Nel complesso questa sera sono ventidue le persone che risultano in cura nel reparto di malattie infettive del capoluogo bruzio, dove si respira un certo ottimismo per il miglioramento delle condizioni di alcuni pazienti sottoposti al farmaco antireumatico della Roche.

Primo caso ad Amantea

Altre quattro persone sono in rianimazione: oltre alle due già citate di San Lucido, ve ne sono altre due provenienti da Paola e Corigliano. Si registra inoltre un primo caso di tampone positivo ad Amantea. Il paziente si trova ricoverato all’ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio