Reggio, in cattivo stato di conservazione: sequestrato oltre un quintale di prodotti ittici

Gli alimenti erano sprovvisti della documentazione che ne attestasse l’origine e posti in vendita da ambulanti abusivi violando anche le norme igienico-sanitarie

di Redazione
19 marzo 2018
10:21
I prodotti sequestrati
I prodotti sequestrati

Personale militare della capitaneria di porto di Reggio Calabria congiuntamente ai militari della Sezione Operativa Navale della guardia di finanza di Reggio Calabria, ha provveduto al sequestro di diversi quantitativi di prodotti ittici, circa un quintale, posti in vendita da ambulanti abusivi in dispregio alle più comuni norme igienico-sanitarie vigenti in materia.

 


Nello specifico, i militari hanno constatato nell’area mercatale di viale Messina la vendita di prodotti ittici di varia specie (alici, spigole, orate, boghe, totani) in assenza di qualunque protezione contro inquinamento, agenti atmosferici, pulviscolo ed insetti nonché sprovvisti di ghiaccio o qualsivoglia sistema di refrigerazione. Gli alimenti erano inoltre privi della prevista documentazione amministrativa che ne attestasse la sua origine. E’ stato identificato e successivamente deferito alla locale autorità giudiziaria un ambulante reggino D.G, 54 anni.

 

Il servizio veterinario dell’azienda sanitaria provinciale chiamato ad intervenire per gli accertamenti di competenza, ha dichiarato i complessivi 106 chili di prodotti ittici, in cattivo stato di conservazione disponendone l’immediata distruzione. L’intero quantitativo, posto sotto sequestro probatorio, dopo l’autorizzazione del magistrato, è stato conferito a ditta specializzata per il successivo smaltimento.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top