Reggio, indagini serrate per la sparatoria al rione Marconi

La vittima, Mirko Passalacqua, è stata ferita al torace da un colpo di pistola. Ai militari ha dichiarato che è stato un uomo a bordo di uno scooter ad accostarlo e ad aprire il fuoco. Il 26enne è stato operato e non è in pericolo di vita. Nella notte perquisite alcune abitazioni della zona dell'agguato

38
di Angela  Panzera
28 aprile 2019
10:59
Reggio, rione Marconi
Reggio, rione Marconi

Non versa il pericolo di vita Mirko Passalacqua, il 26enne di etnia rom, ferito  al torace da un colpo di pistola. L’episodio è avvenuto ieri pomeriggio nei pressi del rione “Marconi”, zona alla periferia sud di Reggio Calabria. Il giovane dopo essere stato operato dai medici del grande ospedale metropolitano, dove era giunto intorno alle ore 18, è stato sentito a lungo dai carabinieri del comando provinciale a cui ha riferito che, mentre si trovava a bordo di un'auto in via Maresciallo Cosmano, è stato affiancato da un uomo il quale indossava un casco e si trovava a bordo di uno scooter. Stando al suo racconto, l’uomo si è avvicinato al mezzo e ha aperto il fuoco. Il 26enne, seppur ferito, è giunto autonomamente al pronto soccorso reggino, senza quindi richiedere i soccorsi del 118. Sono stati i sanitari, vista la tipologia di ferita, a contattare le forze dell’ordine.

 

Una volta allarmati, al nosocomio sono giunti i militari della compagnia reggina, retta dal maggiore Mariano Giordano, che stanno conducendo le indagini insieme al reparto operativo e al nucleo Radiomobile. Nella tarda serata di ieri poi oltre alla vittima, i Carabinieri hanno interrogato anche alcuni suoi parenti e amici e congiuntamente hanno acquisito alcune immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona ed effettuato alcune perquisizioni all’interno delle palazzine "teatro" dell'agguato. Ancora è da chiarire il movente del gesto il quale potrebbe ricondursi ad un “chiarimento” degenerato oppure ad un regolamento di conti per un “affare” concluso male.

 

Il giovane non ha precedenti penali, ma comunque l’attenzione degli investigatori, visto il luogo dell’agguato, è indirizzata nel giro del piccolo spaccio di droga che spesso persiste all’interno del rione. Passalacqua si trova adesso ricoverato al reparto di chirurgia toracica del nosocomio reggino e ha superato positivamente la notte. L’operazione che ha subito è stata molto delicata. I medici infatti, hanno eseguito un drenaggio al polmone e hanno rimosso il proiettile.

 

LEGGI ANCHE: Sparatoria nella zona sud di Reggio Calabria, ferito un uomo

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio