L’operazione

Reggio Calabria, ordigno della seconda guerra mondiale trovato in ex caserma

Si trattava di una granata esplosiva antiaerea tedesca, testimonianza dell'ultimo conflitto bellico. È stata fatta brillare nel torrente Scaccioti

23
di Redazione
18 gennaio 2022
16:23

Ordigno bellico rinvenuto e fatto brillare a Reggio Calabria. In particolare, durante un controllo nell'area della ex Caserma "Cantaffio" a Reggio Calabria è stato rinvenuto nei giorni scorsi un oggetto metallico sospetto, rivelatosi poi una munizione bellica inesplosa.


Attivati dalla Prefettura di Reggio Calabria, gli specialisti dell'Esercito, giunti sul posto da Castrovillari, hanno identificato nell'oggetto una granata esplosiva antiaerea da 88mm tedesca, triste souvenir dell'ultimo conflitto. Gli artificieri del 21° Reggimento Genio, della Caserma "Manes" hanno subito messo in sicurezza e rimosso l'ordigno, trasportandolo per il brillamento finale nell'alveo del torrente Scaccioti. Il tritolo contenuto, anche se molto datato, ha reagito regolarmente, detonando però in assoluta sicurezza.


 



GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top