Post partita

Reggio Calabria, scontri tra i tifosi del Lecce e la polizia. Il sindacato: «I violenti fuori dallo stadio»

L'appello del segretario generale del Mosap dopo lo spiacevole episodio di cui si sarebbero resi protagonisti gli ultrà giallorossi: «Lanci di fumogeni, oggetti e bottiglie in vetro contro gli agenti»

67
di Redazione
19 aprile 2022
18:01
Foto d’archivio
Foto d’archivio

Scontri tra i tifosi del Lecce e la polizia si sono registrati ieri a Reggio Calabria in occasione della partita Reggina-Lecce. A darne notizia il segretario generale del Movimento sindacale di polizia (Mosap), Fabio Conestà, che parla di un video che documenta tutto: «Si vedono lanci di fumogeni, oggetti e bottiglie in vetro contro i poliziotti del Reparto Mobile. Tifare la propria squadra del cuore non ha nulla a che vedere con la violenza». 

«Lo sport - prosegue - non deve diventare teatro di scontri con le forze dell’ordine chiamate a garantire la sicurezza e il corretto svolgimento di una manifestazione sportiva. Quanto accaduto all’esterno dello stadio è riprovevole», dice Conestà, che aggiunge: «Ai violenti, sia impedito di partecipare allo stadio e siano impedite le trasferte. Solidarietà ai colleghi».


GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top