Reggio, rubate le statue del presepe di piazza Sant’Anna

Raid nella notte dell’Epifania. Il presidente dell’associazione che ha realizzato l'opera: «Atto sacrilego, sembra compiuto su commissione»

1
di Redazione
9 gennaio 2019
11:35
Il presepe prima del furto
Il presepe prima del furto

«Hanno rimosso le statuette di Gesù Bambino, San Giuseppe, della Madonna, dell’Angelo e del bue e dell’asinello i vandali che nella notte dell’Epifania hanno preso di mira il presepe artistico in Piazza Sant’Anna». A darne notizia del furto è Demetrio Surace, presidente dell’Associazione Don Paolo Altomonte che ha realizzato a proprie spese l'opera.
Disagio per l'atto che, spiega Surace, «è sacrilego e sembra essere stato compiuto su commissione».


Un'operazione che «significa calpestare ed offendere la Città e la fede popolare, che con tanta fatica e sacrificio, tenta di riportare in auge la piazza facendo riappropriare il territorio della sua memoria storica e della sua gloriosa tradizione».
Il Presidente, che nel frattempo ha sporto regolare denuncia con le Forze dell’Ordine subito intervenute e che hanno preso a cuore la vicenda, ha anche lanciato un appello ai ladri: «Se non volete vivere con l’ombra e la macchia nera del furto sacrilego, riportate le statue al loro posto».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio