Rende l'invito del sindaco agli esercenti: «Teniamo chiuse le attività»

Manna chiede di mantenere le saracinesche abbassate per tutti quei locali, come ferramenta e negozi di abbigliamento, appartenenti a categorie merceologiche non di prima necessità 

40
di Salvatore Bruno
11 marzo 2020
17:41

«In qualità di massima autorità sanitaria del territorio comunale, ho invitato alla temporanea chiusura, fino al prossimo 3 aprile 2020, salvo ulteriori proroghe da parte del Consiglio dei Ministri, degli esercizi commerciali non catalogati come di prima necessità». Lo afferma in una nota il sindacodi Rende Marcello Manna.

L'appello ai commercianti

Con un accorato appello chiede agli esercenti di «tutelare la propria salute che significa tutelare anche quella degli altri. È un provvedimento anche questo – ha proseguito Manna - che protegge i nostri cittadini».

Sospensione dei tributi

«Il momento che viviamo è difficile ed è per questo motivo che con altro provvedimento, assunto in data 9 marzo scorso, è stata disposta la sospensione, fino al 3 aprile 2020 salvo disposizioni governative, del pagamento dei tributi locali e delle relative scadenze nonché dell’invio degli atti tributari, dipendenti da disposizioni regolamentari dell’ente. Inoltre, sono al vaglio dei nostri tecnici e dell’assessore al ramo ulteriori provvedimenti per salvaguardare l’economia locale».

Un primo aiuto concreto

«Sono misure a cautela degli esercenti che in questo momento si trovano in enorme difficoltà. È un piccolo passo, un primo aiuto, ma necessario affinché si tutelino le attività produttive», ha concluso il primo cittadino.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio