Ritorno in classe

Rende, la raccolta di materiale scolastico per famiglie disagiate: «Stiamo colmando disparità sociale»

VIDEO | Decine di donazioni all'iniziativa organizzata dall'Associazione Niki Aprile Gatti e sostenuta dall'amministrazione comunale di Rende. Regalati zaini, astucci, colori, album e quaderni

69
di Salvatore Bruno
13 settembre 2021
14:34

Non c'è solo il caro libri a scandire il countdown che precede il suono della prima campanella. Per i bambini delle famiglie disagiate anche quest'anno la sezione provinciale di Cosenza dell'Associazione Niki Aprile Gatti, presieduta da Andreina Ghionna, ha avviato una raccolta di beneficenza per garantire a tutti i bambini un adeguato corredo scolastico, con zaini, grembiuli, astucci, album e matite colorate.

Sinergia con l'amministrazione

Promossa anche attraverso i social, l'iniziativa, organizzata nel piazzale del Museo del Presente di Rende, in sinergia con l'assessorato comunale alle politiche sociali retto da Annamaria Artese e sostenuta da diversi sponsor, è stata anche una occasione di incontro per i piccoli, invitati a partecipare a laboratori artistici e di lettura. Animatrice dell'evento, la blogger Antonella Mangano: «Questa manifestazione va avanti da cinque edizioni - ha sottolineato - e si è allargata spostandosi dall'area urbana cosentina all'intera Calabria».


Decine di donatori

«Purtroppo sono tanti i nuclei in cui non si riescono a mettere insieme i soldi per consentire a piccoli e grandi studenti di avere a disposizione tutto l'occorrente per frequentare le lezioni» ha detto ancora Antonella Mangano, sostenitrice della prima ora dell'Associazione intitolata a Niki Aprile Gatti, morto a soli 26 anni in carcere, in circostanze ancora non del tutto chiarite. «Con l'impegno di decine di donatori - ha concluso la blogger - stiamo colmando questa drammatica ma poco avvertita disparità sociale».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top