Rifiuti Crotone, Cerrelli e Cavallo (Lega): «Videosorveglianza contro incivili»

I due esponenti leghisti invitano il Comune a maggiori controlli per arginare il fenomeno dell’abbandono degli ingombranti per strada

19
di Redazione
1 febbraio 2021
14:14
Ingombranti su via Nazioni Unite a Crotone
Ingombranti su via Nazioni Unite a Crotone

Il Comune di Crotone si doti di un sistema di videosorveglianza per evitare che i cittadini abbandonino i rifiuti ingombranti per strada invece di conferirli nelle isole ecologiche della città. È la proposta del coordinatore provinciale della Lega di Crotone, Giancarlo Cerrelli e della consigliera comunale di Crotone, Marisa Luana Cavallo, dopo l’ennesima discarica a cielo aperto apparsa sulla strada principale del quartiere Farina: «Non è accettabile, per fare un esempio, che in queste ore, in via delle Nazioni Unite, vicino al supermercato PAM, siano stati conferiti sulla strada, un frigorifero, degli stendini, una lavatrice, alcuni materassi, un sedile di un’automobile; evidentemente, qualche benpensante ha pensato di creare la sua discarica a cielo aperto in città».

«Se il problema dello smaltimento dei rifiuti è ormai atavico a Crotone – spiegano i due esponenti politici - per i motivi che in altra occasione abbiamo già evidenziato, c’è da rilevare, tuttavia, che una parte di questo grave disservizio è colpa dell’inciviltà di alcuni cittadini crotonesi, che utilizzano le strade e i marciapiedi della città per disfarsi di roba, talora molto ingombrante, che dovrebbe essere conferita, invece, presso l’isola ecologica. Probabilmente questi crotonesi – continuano i due esponenti leghisti - considerano l’isola ecologica come un’isola che non c’è, un’isola immaginaria, ma vogliamo informarli che, invece, esiste e si trova in via Saffo ed è aperta dal lunedì al sabato dalle ore 6 alle ore 18 con orario continuato, così come riporta il sito web ufficiale di AKREA».


«Si dà il caso, tuttavia, che – proseguono Cerrelli e Cavallo - se vogliamo che Crotone sia rispettata dai forestieri, dobbiamo iniziare a rispettarla noi crotonesi, con comportamenti virtuosi, con i quali dimostreremo di amare la nostra città. Invitiamo, tuttavia, l’amministrazione comunale di Crotone, come abbiamo già fatto a suo tempo, ad adoperarsi alla realizzazione di un più esteso sistema di videosorveglianza, soprattutto nelle zone più critiche della città, che servirebbe ad attuare un maggiore controllo del territorio, ma, al contempo, servirebbe a monitorare la qualità e la liceità del conferimento dei rifiuti da parte dei cittadini».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top