Coronavirus, a Montebello Jonico rischio focolaio: la Regione chiude il centro reggino

La governatrice emana un'ordinanza che trasforma il Comune reggino in una zona rossa. Stop a entrate e uscite, sospesa l'attività degli uffici. Il sindaco: «Seguiamo le regole, ce la faremo»

di Redazione
17 marzo 2020
14:37

«Ho appena emanato l'ordinanza che dispone la “chiusura” del Comune di Montebello Jonico». A comunicarlo è la presidente della Regione Calabria Jole Santelli.

Cosa prevede l'ordinanza

«Una misura – spiega – che si è resa necessaria a seguito del numero di casi di positività al Coronavirus registrati fra ieri e oggi. L’ordinanza prevede il divieto di allontanamento dal territorio comunale da parte di tutti gli individui presenti, il divieto di accesso nel territorio comunale, la sospensione delle attività degli uffici pubblici. Viene comunque garantita l’erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilità».

Chi potrà superare i confini comunali

«Potranno varcare i confini comunali – aggiunge Santelli – gli operatori sanitari e socio-sanitari, il personale impegnato nelle attività collegate all’emergenza, gli esercenti che hanno attività consentite sul territorio e quelle strettamente strumentali ma tutti avranno l’obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione individuale. L’ordinanza consente il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza».

Il sindaco risultato positivo

«Abbiate fiducia». Il sindaco di Montebello Ionico, Ugo Suraci, ricoverato nella città dello Stretto dopo essere risultato positivo al Covid 19, in un video trasmesso dal tg3 Calabria - invia un messaggio di speranza. «Io sto bene – dice – e presto tornerò dalla mia famiglia e dalla mia comunità. Invito tutti a osservare con forza e determinazione le regole impartite ai vari livelli, perché solo così fermeremo il virus. Insieme possiamo farlo, forza».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio