Rissa a Diamante, Magorno: «Raid punitivo, disturbiamo gli interessi degli spacciatori»

Il sindaco ha deciso di convocare una conferenza stampa per parlare del grave episodio avvenuto ieri quando un giovane è stato violentemente aggredito

27
di Redazione
16 agosto 2020
08:05
Nel riquadro Ernesto Magorno
Nel riquadro Ernesto Magorno

Ha deciso di convocare una conferenza stampa per parlare del grave episodio avvenuto ieri pomeriggio a Diamante quando quattro persone avrebbero preso di mira un ragazzo del posto pestandolo a sangue.

«Siamo stati oggetto di una vera e propria azione punitiva perché disturbiamo gli interessi degli spacciatori di droga», ha dichiarato il sindaco Ernesto Magorno riferendosi ai gravi fatti accaduti.

«Nella centrale zona di Piazza XI Febbraio, intorno alle 17,00 quattro uomini, scesi da un’automobile e armati di pistole, con un vero e proprio raid hanno preso a minacciare e picchiare chiunque si trovasse a loro tiro. L’azione violenta – dice ancora il sindaco - è stata bloccata da un tempestivo e congiunto intervento da parte della Polizia Locale e di Carabinieri e i quattro violenti sono stati prontamente arrestati. Sono intervenuto personalmente assieme al vicesindaco Giuseppe Pascale, ed è stato proprio lui a fermare l’ultimo dei quattro facinorosi.

A tutti coloro che sono intervenuti esprimo il mio plauso e la mia gratitudine a nome di tutta la comunità e assicuro che chi pensa di intimorirci, per continuare indisturbato i suoi traffici, ha sbagliato indirizzo e anzi ci spinge a proseguire nella nostra azione con maggiore impegno e determinazione. Io stesso sono stato oggetto di un vero e proprio linciaggio mediatico e sui social da portatori di opachi interessi. Ma ripeto, cacceremo gli spacciatori e i violenti dalla nostra città, e faremo tutto quello che è nelle nostre forze per assicurare sicurezza e tranquillità a cittadini e ospiti».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio