Il ritorno di Oliverio: «In campo per ricostruire la sinistra in Calabria»

L’ex presidente della Regione rilancia la sua azione politica denunciando «un deficif di confronto e discussione». E sulla Santelli sospende il giudizio: «Troppo presto»

156
di Redazione
16 luglio 2020
18:45

«Sono qui per mettere in campo un progetto politico che ricostruisca, attraverso il confronto, la storia della sinistra in Calabria, che non può essere dispersa». Lo ha detto Mario Oliverio, ex presidente della Regione Calabria e presidente della fondazione 'Europa, Mezzogiorno, Mediterraneo', durante la conferenza stampa intitolata 'Sud d'Europa' con cui ha lanciato il progetto politico #entriamonelmerito.

 

«Dopo la vicenda del Covid - ha spiegato Oliverio - riprendo la mia attività politica rilanciando la fondazione della quale sono presidente, avviando tavoli di confronto che coinvolgeranno le forze sociali, l'università, le professioni, per un confronto che va alimentato sui problemi. Noi abbiamo un deficit di discussione molto serio e dobbiamo tornare ad alimentare il dibattito che allo stato non c'è. Il nostro é un movimento politico che interviene nel processo di depauperamento e di desertificazione della sinistra che stiamo vivendo». Sul governo regionale presieduto da Jole Santelli l'ex governatore non ha espresso alcun giudizio, affermando «che sei mesi sono troppo pochi per giudicare il lavoro di altri».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio