Roggiano Gravina, colpi d'ascia contro il fratello: arrestato un 54enne

L'uomo è accusato di tentato omicidio aggravato da futili motivi. La vittima è ferita alla schiena ma non è in pericolo di vita

5
28 settembre 2020
19:26
I carabinieri mostrano l’ascia usata nella lite
I carabinieri mostrano l’ascia usata nella lite

Una lite tra fratelli che stava per finire in tragedia. I carabinieri di Altomonte, in provincia di Cosenza, hanno tratto in arresto in flagranza di reato F.E., 54 anni, e residente a Roggiano Gravina, in quanto accusato di tentato omicidio aggravato dai futili motivi. La vittima è il fratello, raggiunto da diversi colpi d'ascia alla schiena. Secondo quanto emerso, stamattina, in contrada Larderia di Roggiano Gravina, sarebbe scoppiata una lite tra due fratelli, uno dei quali brandiva un'ascia. Arrivati sul posto, i carabinieri sono riusciti a dividere i due uomini e a riportare la calma.

 

Durante la lite il 54enne avrebbe utilizzato l'ascia per aggredire il fratello, ferito da tre colpi alla schiena che gli hanno procurato tagli profondi.

 

I militari, dopo aver prestato le prime cure alla vittima e chiesto l'intervento dell'ambulanza, hanno arrestato il fratello con l'accusa di tentato omicidio aggravato. La Procura di Cosenza ha poi disposto gli arresti domiciliari.

 

La lite tra i due fratelli, secondo le prime ricostruzioni, sarebbe avvenuta per futili motivi, legati a divergenze caratteriali e precedenti dissidi familiari. L’ascia è stata poi trovata dai militari e sequestrata. L'uomo ferito è ricoverato nell'ospedale di Castrovillari in prognosi riservata. Non è in pericolo di vita.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio