Rogo “truffa” al Tonnina's Pub, chiesti 8 anni per il gestore: morti i piromani

Il titolare è accusato di incendio e morte come conseguenza di altro reato. Il processo si sta celebrando con rito abbreviato

31
di L. C.
11 febbraio 2019
20:40

Otto anni e quattro mesi di reclusione. È questa la richiesta avanzata dalla Procura nell’ambito del processo che si sta celebrando al Tribunale di Catanzaro a carico di Gennaro Fiorentino, 47enne catanzarese, gestore del Tonnina's Pub. Birreria all'interno della quale lo scorso aprile hanno perso la vita due giovani originari di Borgia, Giuseppe Paonessa 34 anni e Eugenio Sergi, 33 anni. I due si erano introdotti nottetempo nel locale appiccando un rogo risultato poi mortale.

Gennaro Fiorentino, difeso dall’avvocato Eugenio Felice Perrone, è accusato del reato di incendio e morte come conseguenza di altro delitto. Secondo l'accusa, infatti, il gestore avrebbe tentato di truffare l'assicurazione per incassare il premio, commissionando il rogo poi risultato fatale per gli esecutori.  Nella precedente udienza si erano costituiti parte civile le famiglie delle due vittime, entrambe originarie di Borgia: Giuseppe Paonessa e Eugenio Sergi, assistiti dall’avvocato Arturo Bova . Il processo si sta svolgendo con rito abbreviato.

l.c.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio