Roseto Capo Spulico, picchia un uomo per un debito: 48enne ai domiciliari

La vittima, a seguito della violenta aggressione, venne trasferita nell'ospedale di Cosenza. L'uomo deve rispondere di tentata estorsione e lesioni personali 

2
di Matteo Lauria
14 ottobre 2020
13:31

Finisce ai domiciliari un 48enne di Rocca Imperiale ritenuto responsabile di un violento pestaggio nei confronti di un uomo colpito a calci e pugni ripetutamente, a tal punto da essere trasferito d’urgenza in ospedale a Cosenza con una prognosi di 20 giorni a causa di traumi e contusioni.

 

Il 48enne deve rispondere  di tentata estorsione e lesioni personali aggravati. La misura cautelare detentiva è stata emessa dal gip presso il Tribunale di Castrovillari, su richiesta della locale Procura. I fatti risalgono a fine settembre scorso e il tutto sembra avere inizio a causa di un debito di 500 euro. Una vicenda controversa ma dettagliatamente riscontrata dagli investigatori che sono riusciti a dimostrare l’elevata spregiudicatezza dell’accusato.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio