Rossano, i dializzati scrivono a Mattarella: «Chiudete il polo Covid»

La lettera indirizzata anche alla Procura di Castrovillari. La causa, il timore del contagio: «Alla struttura si accede da un corridoio in comune con il nostro reparto»

1
di Matteo Lauria
22 novembre 2020
06:40
L’ospedale di Rossano
L’ospedale di Rossano

Chiesta la rimozione del Polo Covid al Nicola Giannettasio di Rossano. Sono gli emodializzati in cura presso la unità operative di Nefrologia e di Dialisi a scrivere direttamente al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al Ministro della Salute Roberto Speranza, al Presidente della regione Nino Spirli, alla Procura della Repubblica del tribunale di Castrovillari, ai vertici aziendali ed ospedalieri e al sindaco Flavio Stasi.

 


Nella nota si sottolinea la contiguità fisica del reparto di Dialisi-Nefrologia al Polo Covid-19, da qui la preoccupazione per l’alta esposizione a forte rischio contagio. «Il polo Covid ha accesso da un corridoio in comune con l’ingresso dell’unità operativa di Dialisi». Il tutto, dicono, in contrasto con le decisioni del ministero della Salute che ha prescritto il divieto di “ospedali misti”.   

L’ospedale di Rossano
L’ospedale di Rossano
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio