Catanzaro, rubano portamonete e vanno a fare la spesa: arrestati

La malcapitata aveva sporto denuncia ai carabinieri ma dopo qualche giorni erano iniziati i prelievi con la carta di credito

di Luana  Costa
10 marzo 2018
13:48

Convalida degli arresti ma applicazione di nessuna misura cautelare. Si è conclusa con questo esito l'udienza celebrata questa mattina  al Tribunale di Catanzaro a carico di Alessia Bova, di 24 anni, e Tonino Amato, di 27 anni, entrambi accusati di furto. I due approfittando della momentanea disattenzione della proprietaria si impossessavano di un portamonete contenente una carta di credito e denaro contante.

 


I prelievi

Lo scorso giovedì, a seguito di numerosi prelievi bancari la donna si è quindi decisa a sporgere denuncia ai carabinieri, i quali dopo una serie di accertamenti hanno identificato Bova e Amato quali autori del furto. I due avevano effettuato una serie di pagamenti all'Antico Panificio situato in viale Isonzo, cirocostanza che consentiva di ottenere una conferma dell'identità. Giunti nell'abitazione e dopo aver notavano la presenza di tre buste di spesa contenente diversi generi alimentari, i carabinieri hanno arrestato la coppia.

 

Convalida

Questa mattina dinnazi al giudice del Tribunale di Catanzaro, Francesco Vittorio Rinaldi, si è svolta l'udienza di convalida degli arresti. Rigettata la richiesta avanzata dal pubblico ministero di applicazione della misura cautelare dell'obbligo di firma. Sono stati, invece, convalidati gli arresti per entrambi, difesi dall'avvocato Antonello Talerico.

 

Luana Costa

 

 

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top