San Giovanni in Fiore, incendio nella discarica di Vetrano: in arrivo i mezzi aerei

Sul posto le squadre di Calabria Verde e i vigili del fuoco. Ignote le cause del rogo, alimentato dal materiale di scarto depositato nell'impianto. Granata: «Chiesto intervento Canadair»

di Salvatore Bruno
26 settembre 2020
10:07
Incendio nella discarica di Vetrano
Incendio nella discarica di Vetrano

Il rogo si è propagato poco dopo le 7,30 di questa mattina, rapidamente, alimentato dal materiale di risulta depositato nella discarica di località Vetrano, nel territorio comunale di San Giovanni in Fiore.

Materiale di scarto

Si tratta di compost fuori specifica e dello scarto di lavorazione dei riciclabili, compresa la plastica. La zona è isolata, in linea d'aria il paese più vicino è quello di Caccuri a circa otto chilometri. Per il momento la densa nube di fumo sprigionatasi dalle fiamme, non ha raggiunto centri abitati.

Rogo circoscritto

La situazione è monitorata dai vigili del fuoco che, secondo quanto si è appreso, sarebbero riusciti a circoscrivere l'incendio. Si attende l'intervento di un canadair e di un elicottero di Calabria Verde, ma le condizioni meteo al momento non consentono ai mezzi aerei di alzarsi in volo. Nell'area interessata infatti è stata diramata l'allerta gialla.

Impianto quasi saturo

La discarica di Vetrano, di proprietà del consorzio Valle Crati, è quasi al colmo della capienza. Il primo cittadino in carica, Giuseppe Belcastro, ne ha già concordato la chiusura tombale per il 30 novembre prossimo, auspicando che il sindaco che gli subentrerà tra poco più di una settimana, mantenga la medesima disposizione.

Granata: «Chiesto intervento Canadair»

«Nell’odierna mattinata si è sviluppato un incendio presso la discarica consortile di località Vetrano in San Giovanni in Fiore per cause ancora da accertare – si legge in una nota a firma del presidente del consorzio Valle Crati Maximiliano Granata –. In qualità di presidente ho immediatamente dato disposizione al direttore tecnico consortile di attivare con assoluta urgenza tutte i processi e le operazioni indispensabili all’arresto dell’incendio nonché ad evitare che l’incendio stesso si propaghi e cagioni danni al corpo della discarica. Sono stati, quindi, allertati i vigili del fuoco che sono in loco per svolgere le operazioni di spegnimento e la protezione civile regionale».

 

«Ho ritenuto necessario, infatti, attivare anche l’intervento dei canadair perché è fondamentale monitorare con costanza l’andamento dell’evento a causa delle condizioni metereologiche, in particolare il vento, che potrebbero favorirne la propagazione. Da accertamenti da me richiesti alla guardiania della discarica – conclude Granata – risulta che attualmente l’incendio è circoscritto e che la situazione risulta sotto controllo».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio