San Pietro a Maida come la Lombardia: obbligatorio l’uso delle mascherine

Nel centro catanzarese per le uscite consentite dalla legge è necessario proteggere naso e bocca, anche con sistemi alternativi alle ormai introvabili mascherine, pena una multa

di T. B.
6 aprile 2020
13:46
858

San Pietro a Maida come la Lombardia. Il piccolo paese del Catanzarese da questa mattina ha adottato un’ordinanza che prevede l’uso obbligatorio delle mascherine o di altri sistemi di protezione della bocca e del naso in caso di uscita da casa.

 

Nel documento, che porta in calce la firma del sindaco Domenico Giampà, si specifica che «l’accesso negli orari di apertura degli esercizi commerciali, farmacia, uffici pubblici, ufficio postale, banche e in ogni altro luogo chiuso, in cui è previsto l’accesso generalizzato di persone, è consentito solo indossando mascherine o altri sistemi di protezione della bocca e del naso, qualora non sia stato possibile reperirle, in modo da limitare la contaminazione dell’ambiente».

 

«Vige invece – si legge ancora -  nei confronti dei titolari e dei dipendenti delle attività aperte al pubblico, di indossare mascherine e guanti o adeguati strumenti di protezione». Nel caso in cui non vengano rispettate le disposizioni è prevista una sanzione amministrativa da euro venticinque/00 a euro cinquecento/00, per come previsto dalla delibera di G. C. n. 162 del 13.11.2013.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio