Mamma e figli travolti a Lamezia, lo strazio del marito sul luogo della tragedia

VIDEO | Sul posto anche il presidente della Regione Mario Oliverio e il sindaco del paese. Continuano intanto le ricerche per ritrovare il bambino ancora disperso

di Redazione
5 ottobre 2018
13:32
Il marito sul luogo della tragedia
Il marito sul luogo della tragedia

Proseguono incessanti le ricerche per trovare Nicolò, il bimbo di due anni travolto insieme al fratello di sette anni e alla mamma da un’onda di piena del torrente Cantagalli. I corpi della donna, Stefania Signore, e del bambino, Cristian, sono stati ritrovati questa mattina a circa 50 metri di distanza l'uno dall'altro in località Bella di Canna. Sul posto protezione civile, volontari, vigili del fuoco e gli uomini del soccorso alpino.
Presente anche il sindaco di San Pietro Lametino, Pietro Putame, che visibilmente scosso ha riferito ai nostri microfoni dell’immane tragedia che si è consumata questa notte nel piccolo paese del comprensorio lametino invaso da fango e detriti. Tantissimi gli interventi per mettere in salvo decine di persone.
Sul luogo della strage è giunto da pochi minuti anche il presidente della Regione Mario Oliverio e il marito della giovane donna 30enne.

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio